Piazza Donne Partigiane (Barona) 21/22/23 Giugno – Milano (25^ festa della musica 2019)

Piazzale Donne Partigiane (Barona) Venerdì 21 Giugno 2019 FESTA DELLA MUSICA MILANO! 25^edizione:

in collaborazione con il Comune di Milano

SIAE – AIPFM – Ministero dei beni culturali

Giovani musicisti e/o emergenti possibilità di esibizione

ingresso gratuito …

“sorprese in arrivo!”… seguiteci!

Somministrazione e asporto non perdetela…

Tavoli disponibili


Per gli artisti Sei un amante della musica, Sei un avventuriero e un vero coraggioso? Stiamo cercando TE. Cerchiamo musicisti/buskers  per la FESTA DELLA MUSICA A MILANO ISCRIVITI Registrarsi è facile, basta compilare il form… mettere come città Milano https://www.festadellamusica.beniculturali.it/index.php/it/iscrizioni/iscrizione-artisti-fdm/iscrizione-artisti-citta/view/form Aiutateci a fare del 21 giugno una festa da urlo! Sabato e Domenica continua la festa!: Con Silly Farm:

Cambiamo Musica!

Stiamo proponendo questo nuovo format/circuito di manifestazioni … che comprendo concerti acustici di musicisti di strada, che eseguono Musica Popolare (balfolk) dall’ Italia, dall’Europa e dal Mediterraneo. Completati da Stage di ballo, e accompagnati da ristoro con sfiziosità tipiche tradizionali da tutta italia, Animazione con artisti di strada. Rendering panoramico:

Evento FB https://www.facebook.com/events/2330394850574880/ 


Seguono altre date Rendering:


Cambiamo Musica! 

Cos’è il BalFolk Sono danze sociali che riportano le persone a guardarsi negli occhi, a conoscersi, a sentirsi parte di una comunità e di un ambiente. Fanno accedere a un mondo di leggerezza, sensibilità e ascolto, a volte con una musica molto ritmata ed energica, altre volte con melodie dolci e nostalgiche…Dalle mazurke allo scottish, dalle bourreé a due e a tre tempi, ai valzer, alle danze di gruppo come la chapelloise, il balfolk comprende musiche, sonorità e strumenti musicali popolari e perfettamente immersi nella forza della modernità, e riscoperti spesso da gruppi formati da musicisti giovanissimi: chitarre, violini, organetti, ghironde, cornamuse e flauti sono in grado di dare alle piazze di paesi, borghi e città colori e suoni dalla potenza incredibile.

Divampata in Francia, “la febbre del Balfolk” ha preso tutta l’Europa centrale e sta ora “contagiando” anche l’italia, dove già hanno radici diverse tradizioni musicali popolari dalla Puglia al Piemonte.

Il movimento mira alla riscoperta delle danze popolari, che intende spolverare da ogni folklorismo e presentare in veste più attuale. Niente costumi tradizionali quindi e tante nuove composizioni, talvolta contaminate da altri generi musicali, oltre ai brani tramandati. Balli di coppia e di gruppo, in cerchio, in fila o in catena, il repertorio è vasto e dà spazio a un modo di stare insieme gioioso e giocoso, in un ambiente accogliente di grande condivisione e spregiudicatezza.

“La danza popolare o tradizionale è una danza appartenente al popolo, creata ed eseguita dal popolo, a differenza della danza folcloristica o folk che ha le sue origini nella danza popolare, ma non è più eseguita dal popolo bensì da gruppi specializzati o gruppi amanti delle tradizioni.Generalmente la danza popolare è legata ai momenti di vita della comunità e viene danzata da ballerini spesso non professionisti, ma attenti studiosi delle tradizioni specifiche delle loro zone di provenienza. Dove è morta, la tradizione, rimane come manifestazione folcloristica. Le danze popolari vengono accompagnate da strumenti musicali tradizionali tipici delle aree di appartenenza. Tour  “BalFolk Fest”  … Musica dal vivo e stage di Ballo adatte ad ogni età…richiedi informazioni per portarlo nella tua città…seguici su:

Facebook

Associazione Arca

via Duca di Pistoia 1/A Nerviano (MI) 20014  mail: promoearte@gmail.com – info.assarca@gmail.com Telefoni: Segreteria – Annamaria Lucchini: 3383248914 Centralino prenotazioni: 03311587389 (segreteria telefonica) presidente: Giorgio Re tel. 3337730636   Oppure compila il sottostante modulo…

Commenti chiusi